Sant'Ermo - Casciana Terme (PI)
Crespina Ville PDF Stampa E-mail

La presenza delle ville a Crespina è stata fondamentale per l’arte del settecento e ottocento. Lo testimoniano gli affreschi e le decorazioni pittoriche di villa Belvedere ad opera di Gian Battista Tempesti, massimo esponente della pittura pisana della seconda metà del settecento.
E ancora lo testimoniano la presenza di numerosi artisti e pittori ospiti nei nobili salotti delle ville di Crespina. Tra questi, in modo particolare, a cavallo tra ottocento e novecento Silvestro Lega esponente fondamentale, insieme al livornese Giovanni Fattori, della corrente dei Macchiaioli che si contrapponeva al romanticismo, al neoclassicismo e al purismo accademico facendo propria la poetica del vero e raccontando l’immagine del vero come un contrasto di macchie di colore e di chiaroscuro in modo da esaltare nei loro dipinti i contrasti chiaroscurali.
Soggiornarono e dipinsero a Crespina artisti macchiaioli e post macchiaioli quali Silvestro Lega, Adolfo Tommasi, i fratelli Angiolo e Ludovico Tommasi, Francesco e Luigi Gioli, Giorgio Kienerk. Crespina ha continuato ad intrecciare il suo legame con l’arte sia dando i natali ad artisti che si sono distinti nel corso del Novecento e che hanno continuato a documentare la bellezza di questi posti come Anchise Picchi sia ospitando studiosi importanti come il critico d’arte Carlo Pepi e in modo più importante rendendola centro espositivo di importanti mostre d’arte.

www.prolococrespina.it

 

Siti di interesse




Powered by Joomla!. Designed by: lonex.com NTChosting Valid XHTML and CSS.